.
Annunci online

  carlony [ ]
         


 


17 gennaio 2005

FINALMENTE SMASCHERATI I SOSTENITORI DEL FUMO PASSIVO

"Grazie a due ricercatrici californiane Barnes D.E. e Bero L.A. i sostenitori dell'innocuità del fumo passivo hanno ricevuto un duro colpo.


Le due autrici dopo aver estratto da MEDLINE e EMBASE tutte le reviews in lingua inglese sul fumo passivo pubblicate fra il 1980 e il 1995 hanno compiuto una vera e propria azione di "intelligence" sugli Autori e il loro curriculum con non poche sorprese.


Dei 106 lavori considerati 39, (pari al 37%), concludevano per la non pericolosità del fumo passivo; di questi 31 erano stati scritti da autori con rapporti economici ufficiali o ufficiosi con le industrie del tabacco.


Tra i commenti finali delle autrici vi riportiamo i seguenti che lasciamo al vostro giudizio:


"... una delle strategie fondamentali dell'industria del tabacco è stata quella di insinuare il dubbio e la contraddizione circa la conoscenze scientifiche acquisite sugli effetti del tabacco sulla salute..."


"Le conclusioni di una revisione della letteratura dovrebbero essere considerate con prudenza ogniqualvolta l'autore abbia interesse economico ad esso correlato."


(Barnes DE, Bero LA:Why review articles on the health effects of passive smoking reach different conclusions. JAMA 1998; 279:1566-1570)"


 


 


Fonte: http://kidslink.bo.cnr.it/besta/fumo/smascher.html




permalink | inviato da il 17/1/2005 alle 19:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa



1 aprile 2004

1 euro = 1936,27 lire?

Articolo di giornale scolastico

Argomento: Inflazione e moneta unica

 

 

SVOLGIMENTO:

 

 

1 euro = 1936,27 lire?

 

Primo gennaio 2002: inizia a circolare la moneta unica europea, l’Euro. Ormai da tempo ci avevano insegnato l’equazione 1 euro = 1936.27 lire. Circolavano convertitori di ogni tipo: cartacei, elettronici, con la possibilità di cambiare la costante di conversione. Perfino il nostro Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ne ha regalato uno ad ogni famiglia.

Ma la novità non era la moneta, ormai tutti eravamo già preparati a questo: la vera novità erano i prezzi. Tutte le peggiori previsioni si erano puntualmente avverate: non ci sono stati arrotondamenti, ma veri e propri rincari spesso consistenti. I prezzi si sono allineati con il resto d’Europa, ma purtroppo gli stipendi sono rimasti invariati. Attualmente un operaio italiano guadagna circa un terzo di uno tedesco, ma le spese sono uguali.

Il Governo Berlusconi, fino a non molto tempo fa, ha continuato a ripetere, tra l’altro, che l’inflazione era in calo; recentemente ha cambiato idea e ha dato la colpa all’euro. La causa dell’aumento dei prezzi e dell’inflazione, invece, non è la moneta unica, ma è la presenza di tutti quei commercianti che hanno speculato approfittando dell’arrotondamento e di coloro che dovevano controllare il momento di cambio di moneta. In molti Paesi europei, infatti, le speculazioni sono state eliminate. Ad esempio ad Amsterdam, dopo gli aumenti spropositati nei pub e nei locali, gli olandesi preferivano starsene a casa piuttosto che andare nei bar a farsi imbrogliare. Così ora la città è piena di locali dove si vende tutto a un euro. In Italia le persone stanno cominciando a comprare nei discount, dove si trovano prodotti non di marca ma comunque ad un prezzo economico rispetto agli altri supermercati.

C’è bisogno di maggior controllo, perché l’equazione 1 euro = 1936,27 lire attualmente si è trasformata in 1 euro = 1787,18 lire; come la maggior parte dei Paesi europei, anche l’Italia deve riuscire a combattere ed eliminare tutte le speculazioni che ci sono state (e ci sono tuttora) ai danni dei consumatori.




permalink | inviato da il 1/4/2004 alle 21:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


sfoglia     aprile       
 


Ultime cose
Il mio profilo



LoSart
Alberto (luc)
Francesco (superfranz)
mada
TA2001/TRON
Renato
Vespa HP
Vespaforever
VespaOnLine
Hardware Upgrade
Clio Williams
Serial numers & Cracks
Mafia Berlusconi
Il mio nuovo sito
Satira Berlusconi
Fano
Il gruppo di Fano

Università
CISCA
C++
PalestraLinux

Schio


WIKIPEDIA

Baghdad Burning


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom